logo greenwalls
Micropali e berlinesi
scavatrici, perforatrici

Micropali, tiranti e berlinesi

  • Micropali, berlinese di micropali, consolidamento frane, consolidamento scarpate
  • Micropali, berlinese di micropali, consolidamento frane, consolidamento scarpate
  • Micropali, berlinese di micropali, consolidamento frane, consolidamento scarpate
  • Micropali, berlinese di micropali, consolidamento frane, consolidamento scarpate
  • Micropali, berlinese di micropali, consolidamento frane, consolidamento scarpate
  • Micropali, berlinese di micropali, consolidamento frane, consolidamento scarpate
  • Micropali, berlinese di micropali, consolidamento frane, consolidamento scarpate

Perché scegliere la berlinese di micropali?

Valida alternativa a opere di sostegno tradizionali più difficili da effettuare in particolari condizioni strutturali, la berlinese di micropali si rivela utile quando, ad esempio, il terreno non è idoneo a sopportare scavi con elevate pendenze o perforazioni di grandi dimensioni, oppure in ambiente urbano, dove gli spazi disponibili per gli scavi non sono sufficienti per ospitare grandi macchinari.

Cos’è una berlinese?

La berlinese è una struttura che permette di sostenere il fronte di uno scavo e può essere provvisoria o definitiva, in base alle esigenze del progetto.
Le attrezzature utilizzate per la paratia hanno dimensioni limitate, dunque questa soluzione è applicabile anche in ambiente urbano, dove spesso i fabbricati confinanti hanno distanze minime ed effettuare scavi è un’operazione alquanto complessa.
La berlinese, inoltre, permette di sostenere il fronte di scavo quando non è possibile effettuare uno sbancamento seguendo la pendenza naturale del terreno, salvaguarda le proprietà confinanti e garantisce lavori sicuri senza pericolo di cedimenti causati dalla rimozione del terreno.

I micropali.

Una paratia è composta da micropali, disponibili in lunghezze differenti a seconda delle esigenze, disposti lungo una linea definita dal progetto e realizzati a interassi variabili da 30 fino a 70 centimetri, misure determinate dai risultati delle indagini sui terreni, dalle altezze di scavo e da eventuali contrasti costituiti da tiranti attivi o passivi, micropali inclinati o puntoni in particolari interventi.
I micropali hanno di norma un diametro che varia dagli 80 ai 300 millimetri, hanno l’armatura, costituita da tubi in acciaio o travi, e utilizzano miscele cementizie come riempimento.
Un tubo d’armatura è inserito nel foro, realizzato dalla perforazione del terreno, fino alla profondità determinata nel progetto.
Quando tutti i micropali sono sistemati, si procede con l’esecuzione dei tiranti o la posa dei puntoni, e poi si procede con lo scavo.

I vantaggi della berlinese.

La berlinese di micropali comporta vibrazioni e rumori molto contenuti.
È utile per realizzare sottofondazioni attraverso macchinari con altezza inferiore a 3 metri: è possibile, così, lavorare anche all’interno di edifici esistenti e in spazi ristretti. La struttura genera deformazioni a tergo della paratia molto contenute, permettendo il lavoro anche negli spazi limitati di edifici adiacenti.
Con i moduli di armatura metallica a tubo, che consente l'avvitamento di più moduli, si ottengono pali finiti lunghi che raggiungono agevolmente la profondità necessaria anche all’interno di costruzioni esistenti. Per le berlinesi, inoltre, sono sufficienti ridotti spazi di deposito dei materiali e delle attrezzature di cantiere.

Le fasi della lavorazione.

Prima di realizzare la berlinese, Green Walls Costruzioni esegue un’indagine geotecnica del terreno per valutare la giusta tecnica di perforazione. Questa è eseguita con martello fondo foro e spurgo ad aria, con eliche (senza apportare aria al terreno), con acqua, mediante trilama o tricono, o con fanghi bentonitici.
La fase successiva prevede la posa dell’armatura metallica, con tubo in acciaio o profilati in acciaio, e il getto del palo a gravità con betoncino ad alta resistenza o boiacca di cemento.
Di seguito il personale della ditta realizza a interasse variabile i micropali inclinati oppure i tiranti attivi o passivi che agiscono da vincolo alla paratia.
Quando sono stati infissi i micropali, Green Walls procede con la costruzione del cordolo di coronamento delle teste dei micropali e dei tiranti, se presenti.
Infine la lavorazione si conclude con lo scavo a ridosso dei micropali, per ottenere una parete di sbancamento perfettamente verticale. Se necessario, è possibile rinforzare la paratia con tiranti attivi, che verranno infissi procedendo con scavo a livelli consecutivi fino alla quota di posa dei vari ordini dei tiranti stessi.